Reati penali: solo l'assemblea può richiedere l'intervento

Con la sentenza n. 2347 del 2016 la Cassazione ha stailito che in caso il condominio ( il patrimonio comune ) sia vittima di reati penali ( p.e.: violazione di domicilio oppure appropriazione indebita da parte dell'ex amministratore ) l'ammnisitratore in carica non ha l'autorità per agire autonomamente nei confronti dei trasghessori. E' infatti necessaria non solo una semplice delega assembleare, ma bisogna che l'assemblea conferisca una procura speciale all'amministratore. Solo allora quest'ultimo potrà procedere con la querela.

Se vuoi maggiori informazioni, NON ESITARE A CONTATTARCI

Numeri utili