Spese per lavori urgenti: l'amministratore non è responsabile

Lo scorso 2 febbraio la Cassazione ha affrontato il tema della responsabilità economica dell'amministratore di condominio in caso dia il via a lavori urgenti non precedentemente deliberati dall'assemblea. Con la sentenza N. 2807 ha infatti sancito che l'amministratore non è effettivamente legittimato a far eseguire lavori straordinari senza l'ok dell'assemblea TRANNE NEL CASO IN CUI SI TRATTI DI LAVORI URGENTI ATTI A MANTENERE IL BUONO STATO DELLL'IMMOBILI E AL FINE DI NON PRECLUDERE LA SICUREZZA. Non è quindi responsabile per le spese straordinarie sostenute in ambito di sicurezza e mantenimento del buono stato dell'immobile 

 

PER ULTERIORI INFO NON ESITARE A CONTATTARMI 

Numeri utili