ASTE GIUDIZIARIE: CHI COMPRA PAGA DUE ANNI DI SPESE ARRETRATE

In tempi in cui gli immobili all'asta sono sempre di più, e sempre maggiore è il numero di compravendite effettuate dai Tribunali del Territorio, è bene precisare che l'acquirente è obbligato, per via dell'art. 63 delle disposizioni attuative del Codice Civile, a pagare le spese condominiali arretrate dell'anno in corso e di quello precedente, intendendo come anno non quello solare ma l'anno di gestione ordinaria. Questo vale in linea generale anche per le compravendite tra privati, ma visto il crescente numero di compravendite giudiziarie mi sembra opportuno riflettere sul fatto che, se un immobile finisce all'asta, è molto probabile che ci siano delle spese condominiali arretrate. 

 

Se se vuoi maggiori info CONTATTACI!!!

 

Numeri utili